I maturandi 2018 si incontrano

“la maturità è un evento non tanto perché finisce qualcosa,
ma perché dentro c’è una storia e c’è un futuro”


Gran Teatro Morato
(ex PalaBrescia)
Sabato 3 marzo 2018
dalle 8.30 alle 12.30

Il “tempo della maturità” incrocia i “tempi” di molte realtà e di molte persone. Il tempo della maturità è un momento unico ed esclusivo per un giovane che, a conclusione di un percorso si trova a fare i conti con la sua intelligenza, le competenze acquisite, la sua capacità di affrontare prove ed imprevisti. Tutto ciò non è solamente meta di un percorso scolastico o un semplice passaggio verso l’università o il lavoro. I mesi precedenti all’esame della maturità sono vissuti dagli studenti come tempo di grande impegno e di sacrificio, ma anche come tempo di riflessione sulla loro vita e sul loro futuro: in tale periodo, molti di loro diventano maggiorenni (e, quindi, possono votare, prendere la patente, attivare una carta di credito…) e tutti devono decidere se entrare nel mondo del lavoro o se continuare lo studio, iscrivendosi all’Università “Maturi al punto giusto”, è dunque un evento che vuole che siano visibili i maturandi, in dialogo con le istituzioni, con la vita: a loro il mondo degli adulti dovrebbe offrire fiducia e speranza, proponendo ideali alti e una visione di vita piena e buona.




PIATTI FORTI

Sapere

ovvero dove ci si ricorda che qualcosa bisogna imparare... università, cultura, formazione.

Lavorare

ovvero dove si scopre che ognuno può avere il suo posto... economia, impresa, lavoro.

Servire

ovvero dove ci si accorge che da qualche parte c’è bisogno di te... volontariato, associazionismo.

Partecipare

ovvero dove si capisce che adesso tocca proprio a noi... le istituzioni, la cittadinanza.

INGREDIENTI

Si tratta di un evento culturale-educativo e di orientamento rivolto agli studenti dell’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado che affronteranno l’Esame di Stato nel giugno 2018. L’evento si svolge in una mattinata e prevede fondamentalmente tre momenti:

APPRODARE

Gli studenti "approdano" a MATURI AL PUNTO GIUSTO e, indirizzati dai volontari che consegneranno l'itinerario del viaggio, occuperanno idealmente il loro "posto nel mondo" sedendosi ad uno dei tavoli dove incontreranno poi animatori e testimoni.

ORMEGGIARE

I maturandi hanno l'occasione di interagire con i testimoni privilegiati: intorno a circa quaranta tavoli i ragazzi siederanno con animatori e testimoni per focus group attorno ai quattro nuclei tematici: SAPERE, SERVIRE, LAVORARE, PARTECIPARE. L'interazione avrà durata di circa 25 minuti, così che, dopo una breve pausa, si possa passare ad un altro tavolo per riprendere il confronto su un altro tema. Nella mattinata ogni studente potrà dialogare con quattro testimoni diversi.

SALPARE

Dal palco o tramite brevi videointerviste alcune istituzioni porteranno il loro saluto e lanceranno il proprio messaggio di augurio per l’affascinante viaggio che i maturandi intraprenderanno. Perché la maturità è un evento non tanto perché finisce qualcosa, ma perché dentro c’è una storia e c’è un "futuro".